FIABE FOLPE PER 365 GIORNI – VOLUME 2°

E’ abituato così. E’ un maestro e, ai suoi bambini, racconta spesso fiabe e favole. E’ il suo lavoro. Ci ha preso gusto e, forse complice l’età, ha cominciato a raccontarle anche agli adulti. Studioso di storia locale, ha svolto una rigorosa ricerca fra le antiche tradizioni orali del Reame di Folponia ed ha scovato delle antiche fiabe che i genitori celti raccontavano ai figli per addormentarli.

Stemma ufficiale
Stemma ufficiale

Detto fatto, il solerte maestro/sindaco ha fatto pubblicare a spese del comune, come è solito fare, tre volumi che raccolgono la versione integrale delle fiabe ritrovate. Intervistato a proposito dai giornalisti locali, il maestro/sindaco ha dichiarato che porterà lui stesso i libri a tutti i bambini del Reame, travestito da Befana, perché Babbo Natale non fa parte delle “nostre tradizioni”, e che queste pubblicazioni sono utili per grandi e piccini, perché porteranno un po’ di serenità anche agli adulti scossi dalla microcriminalità.

Fiabe 2

“Sarei molto felice, ha dichiarato, se, leggendo le fiabe, potessi addormentare i genitori così come faccio con i loro figli. D’intesa con la Giunta, i Carabinieri, la Polizia Municipale, la Protezione Civile e l’Azienda Sanitaria, stiamo predisponendo un collegamento radiotelevisivo con tutte le abitazioni del Reame. Direttamente dal mio ufficio leggerò personalmente le fiabe nella speranza di addormentare grandi e piccini. Questa iniziativa, ha poi spiegato, fa parte del Progetto “Reame Sereno” che prevede, in occasione delle prossime festività natalizie, l’istallazione in Piazza delle camerette a fianco delle casette e, per la parità di genere, anche delle casette di Barbie”.

Annunci

Facci ridere, lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...