C’ERA BISOGNO DI UN PO’ DI SERIETA’, INVECE E’ ARRIVATO SERIO

Tutti ci aspettavamo che un po’ di serietà si diffondesse nell’allegra compagnia che amministra Cordenons ed invece è stata “fumata nera” anche questa volta. Invece della serietà è stato Serio a passare dal Pdl a Forza Italia!

Peccato, sarà per un’altra volta.

Dunque, Serio, il neo Assessore “Alle casette”, reduce dal fiasco di quello che pomposamente aveva definito “Il villaggio degli alpini” (dove gli alpini non si sono visti), si è dedicato allo sport molto in voga nel centrodestra: il cambio di casacca. Ci è arrivato un po’ tardi, ma bisogna capirlo: è un ragazzo. Crescendo in compagnia con i maestri del salto della quaglia, si farà pure lui. Di maestri ne ha a bizzeffe. Praticamente tutto il gruppo consiliare di Forza Italia proviene da altre sponde. Del Pup era rappresentante di “Un’altra Regione”; gli altri erano stati eletti con la Lega, da cui sono “scappati” dopo appena 8 mesi.

Serio passa a F. I 001

In Consiglio si registrano pure alcun casi umani: Il primo, quello di un povero politico vecchio e stanco che ne ha cambiate tante di casacche che spesso non si ricorda dove si colloca al momento; l’altro, Platinette, in passato sodale del primo, ne ha seguito tutta la parabola discendente.

Se Forza Italia ride per la new entry, il Pdl piange e traballa, la mucca è nella stalla. Fuori Serio, fuori Biason, da tempo in rotta di collisione e intenzionato a passare al Ncd (Nuovo Centro Destra) e fuori anche Bottosso, orientato verso Forza Nuova. Al Pdl restano fedeli, non si sa fino a quando, soltanto Raffin, Gobbo e Zancai (la femminuccia).

Il cittadino assiste sgomento ai repentini e ripetuti cambi di guardia e non ne comprende il senso. Tranquilli, cittadini disorientati. Ci pensa Zancai (il maschietto) a chiarire il tutto. Macchè motivazioni ideali, macchè ripensamenti tormentati! Il problema per loro è sempre quello. Che ci volete fare, hanno la fissa! Il Cavaliere, sappiamo bene quale fosse. Per i nostri, invece, la fissa (ossessiva e onnipresente) è rappresentata dalle poltrone, da occupare e da mantenere il più a lungo possibile.

serio 2

Allora ecco Zancai reclamare un “riequilibrio” in Giunta per “i mutati rapporti di forza”. Il Pdl è sceso a 6 consiglieri ed ha 3 Assessori, mentre Forza Italia è salito a 5 ed ha un solo Assessore. Che vogliamo fare? Facciamo 2 a 2? E chi facciamo fuori? Oppure, e chi se ne frega dello spreco dei soldi pubblici, nominiamo un nuovo Assessore e facciamo 3 a 2?

PALLA AL CENTRO!

Dilaniata da questi amletici dubbi, l’Amministrazione Ongaro, nata male e finita peggio, si consuma come una candela, lentamente ed inesorabilmente.

E LA FARSA CONTINUA, INCURANTE DEL RIDICOLO IN CUI E’ SPROFONDATA LA CITTA’.

Annunci

Facci ridere, lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...