OLTRE LE “VARIE ED EVENTUALI”, PLATINETTE E’ ANCHE ASSESSORE “ALLE ISPEZIONI”

MESSAGGERO VENETO – 18 GENNAIO . Ancora un altro sopralluogo, ieri mattina, da parte dell’assessore allo sport Cesare De Benedet, nell’impianto sportivo del campo Assi di via Braida D’Andrea. La richiesta è arrivata dal gestore dell’impianto che ha segnalato all’assessore una situazione di pericolosità dello stesso portone. «È un portone con apertura a basculante molto pesante – ha riferito De Benedet –. Dal sopralluogo è emerso che, come rilevato dallo stesso gestore, è pericolate a causa di punti in cui si è arrugginito e in altri in cui si sta conformando male a causa del peso. Ho documentato con foto quanto ho visto e porterò anche questo agli uffici tecnici, assieme a tutte le altre pecche che la struttura presenta». Il portone tuttavia, per ragioni di sicurezza, è quello che più preoccupa l’assessore. «Gli uffici stanno raccogliendo la documentazione del primo lotto lavori nel 2011 – ha fatto sapere De Benedet –. Bisogna coinvolgere la ditta esecutrice e risolvere i problemi».
Platinette secondo Elio  De Anna
Platinette secondo Elio De Anna

L’INDEFESSO Assessore alle ispezioni non riposa mai. In molti l’hanno notato mentre, ben  imbacuccato, si è recato al campo Assi per l’ennesima ispezione. E qui, il nostro Platinette dà il meglio di sé: osserva, scruta, indaga, fotografa, saggia, sfiora le superfici, tasta i muri, batte le nocche sulle porte, preleva campioni di materiali, analizza, indugia. Ripete, cioè, la stessa identica operazione da oltre 20 mesi, senza venire a capo di nulla.

MESSAGGERO VENETO – 10 GENNAIO «Due mesi fa – ricorda De Benedet – ho chiesto con un lettera protocollata a sindaco, assessore ai lavori pubblici (Valter Gardonio) e allo stesso funzionario responsabile di quel cantiere spiegazioni sulle carenze dell’impianto, nonché sullo stato dell’assicurazione dei lavori e sulla possibilità di rivalersi sulle ditte esecutrici. Nessuno mi ha mai risposto».

Mario Tse Ong, Fandonio, Funzionario responsabile, perché non rispondete a Platinette?

Cosa dobbiamo ipotizzare? Forse coprite qualcuno? Ritenete le “uscite” di Platinette una buffonata? Insomma…non lasciate il popolo nell’incertezza…dite una parola chiara…la notte il popolo non dorme per l’ansia provocata dalle ispezioni di Platinette….

Per onestà intellettuale dobbiamo riconoscere che dai e dai, batti e ribatti, anche Platinette è arrivato a comprendere che “bisogna coinvolgere la ditta esecutrice e risolvere i problemi”, cioè fare quello che ci affanniamo, inutilmente, a suggerirgli fin dall’inizio. Beh, dunque…. 20 mesi per capire ciò, un’altra ventina per scrivere, se aiutato, una lettera (comprensibile) di convocazione della ditta….un’altra ventina di mesi per avere le carte dal “suo” Sindaco e dal “suo” Assessore…forse a fine mandato riuscirà a risolvere il grave problema della sostituzione della lampadina fulminata nello spogliatoio…

Annunci

Facci ridere, lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...