ALBUM DELLE FIGURACCE- FIGURACCIA n. 20: VAMPA E LA SOLUZIONE DEI PROBLEMI DEL MONDO

Spesso il nostro lo si trova in consiglio comunale con un gomito sul tavolo, occhi chiusi e la guancia dolcemente adagiata sul palmo della mano. Sicuramente sta pensando a come risolvere i problemi del mondo (anche se alcuni malevoli sostengono che sta dormendo).
Poi, d’improvviso, rinviene e presenta una raffica di ordini del giorno. E li discute pure.

VAMPA 2

Ordini del giorno importantissimi per Cordenons ed i problemi quotidiani della sua comunità, provocati in gran parte dalla maggioranza di cui fa parte:

1) No al rimborso pubblico ai partiti (prot. 10619)

2) Stop ai vitalizi e benefici per i Parlamentari (prot. 14058)

3) Giù le mani dai Magistrati di Palermo (prot. 16544),

4) La casta dei politici colpisce ancora (prot. 16750)

5)La legge anticorruzione dov’è? (prot. 16748)

6) Aspetti del nuovo decreto sulla sanità (prot. 16529)

7) Ha ragione Renzi quando dice che dopo 20/25 anni il parlamentare deve andare a casa ( prot. 16065)

8) Analizziamo la riforma sul lavoro (prot. 10284)

Temi così interessanti che i rappresentanti dell’opposizione decidono di non partecipare neanche alla discussione.Stavolta sono loro a mettere il gomito sul tavolo, chiudere gli occhi e sostenere il capo con il palmo della mano. E dormire.
Irritato, l’avvocato sbraita mentre disserta sui temi e accusa: “BRAVI, BRAVI, VOI DELL’OPPOSIZIONE, STATE PERDENDO UNA GRANDE OCCASIONE PER DISCUTERE DI QUESTI TEMI COSI’ IMPORTANTI”

E giù minuti e minuti di soldi pagati dai contribuenti cordenonesi per obbligare il Senato della Repubblica e la Camera dei Deputati a legiferare come vuole Vampa.Mentre i rappresentanti dell’opposizione dormono sonni profondi, Vampa e la maggioranza (costretta ad ascoltarlo) votano quegli ordini del giorno (proprio lui e proprio loroche prendono vitalizi, che frequentano consigli e poltrone da almeno 40 anni, che hanno nominato un assessore inutile in più per aumentare le poltrone a danno dei cittadini ecc. ecc.).

Poi, come d’incanto, tra un consiglio e l’altro arriva una mail di VAMPA che rinuncia a discutere degli altri ordini del giorno rimasti. Ma come? – dicono i consiglieri dell’opposizione – ci eravamo preparati a dormire ancora! Non è giusto!

Perché rinunciare a discutere di:

1) Berlusconi docet (prot. 16885)

2) Ma la riforma Monti/Fornero era necessaria? (prot.16887)

3) La FIAT non è degli Agnelli ma dei lavoratori Italiani (prot. 16888)

4) Gli scandali nelle Regioni Italiane (prot. 16890).

E poi – afferma tristemente  un oppositore che si stava talmente appassionando alle discussioni proposte da Vampa, da essere tentato di imitarlo –  anch’io stavo per presentare degli ordini del giorno e delle interrogazioni:

1) Ordine del giorno per rispondere alla domanda: Vuoi bene alla mamma?
2) Ordine del giorno per far ottenere al Comune di Cordenons un posto nel Consiglio di Sicurezza dell’ONU, con diritto di veto.
3) Interrogazione al Presidente Barak OBAMA sui tempi del ritiro delle forze militari statunitensi dall’IRAQ
4) Interrogazione alla MERKEL sul perché tratta male l’Italia
5) Interrogazione al Ministro della Giustizia Italiana per sapere se se la recente riforma del diritto fallimentare produce risultati positivi.                                                                                                                                        6) Interrogazione al Ministro per conoscere i motivi per cui Cordenons non è stata inserita nel tracciato del Gasdotto russo.

NON TEMETE – UNA RISATA LI SEPPELLIRA’

Annunci

Facci ridere, lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...