RICETTE PADANE 3: PLATINETTE ALLA BUZZURRA

Prendi un semipelato, togli il semi finché non rimane solo il pelato. Immergilo per ½ ora in abbondante tintura colorante giallo oro, eliminando completamente tutti i filamenti bianchi e i pochi residui di grammatica e sintassi. Quando il pelato ha assunto una bella coloritura biondo-platino, toglilo dalla tintura e lascialo asciugare su una carega comunale. In una padella unta con olio di semi vari ed eventuali, fai confliggere un paio di etti di beata ignoranza, grossolanamente tagliata, insieme a mezzo etto di sguaiataggine appena colta in Consiglio comunale. Quando entrambi gli ingredienti raggiungono un’elevata acidità, aggiungi il pelato platinato, mescolando di tanto in tanto con un piede di poltrona. In questa fase devi fare molta attenzione, perché il composto tende a saltare in tutte le direzioni. Per questo devi circondare la prima con altre padelle precedentemente ben oliate. Dopo circa dieci minuti di cottura versa il tutto in un recipiente a forma di palazzetto dello sport precedentemente foderato di delibera, per assorbirne l’unto. Se noti un cambio di colore, soprattutto se esposto a venti cangianti, non ti allarmare, è una caratteristica tipica della pietanza. Piatto preferito da palati grezzi, deve essere asservito a temperatura consiliare su piatto assessoriale. Si accompagna bene con il Focara rosso di Urbino.

Annunci

2 pensieri su “RICETTE PADANE 3: PLATINETTE ALLA BUZZURRA

  1. Bona sta riceta, pero el porcit lo ga ve ingrasà voialtri, le stà con voialtri ades che no le pi de la vostra banda lo tirè so per la riva. Le sempre cosí in politica un di la cosa la sta ben el di dopo tut le cambià. Una domanda la satira le solo contra chi aministra el comun o anca contro el Mucignat che la pasada semana le gan dat una bastonada lu con el su avocato el Fenos in tribunal. E del paron de la piaza? Ieri matina l’era li felice como una pascua – certo – era di de carnaval e el paron de la piaza se giera preparà a lustro lu le como Balanzone, e saveo con chi l’era acompagnà? dal su amigo cuel que vende calze per le femene de la GOLDEN LADY – siiiii luuuuu, quel che in campagna eletoral vende calze per le femene – quele da 30 DEN. Iera tanto felici perchè l’era la loro festa cuela de le maschere e gavea prenotà già el posto de bonora no i voleva perdese el spetacolo, pero saveo una cosa el pi grande spetacolo sarà dijoba, cuante maschere cuante.

    Mi piace

    1. Probabilmente non ha letto la ricetta “Riccardine in camicia nera”. Platinette si”dissociò” (per fortuna) quasi subito dalla sua ex maggioranza (di centrosinistra), tornando, ubbidiente, all’OVILE. Comunque NON ci stava simpatico neppure prima. El paron de la piassa e el so amico, 30 DEN, li ga riportai su el Sindaco e ades xe lori che comanda…l’è na bruta banda…
      Ah, el porcit gera con lori (el padron de la piassa) da sempre…e prima ancora gera con l’avvocat e anca el paron, una volta, gera con l’avvocat. Ades l’è de novo tuti insieme…appassionatamente…che bel film, già veduo, con pessimi risultai…

      Mi piace

Facci ridere, lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...